FST Mediateca Toscana Film Commission
News

Trent'anni di Rock Contest: il docufilm in anteprima a Firenze

Trent’anni di Rock Contest, il più importante e longevo concorso per gruppi emergenti in Italia, in un film. Il documentario di Giangiacomo De Stefano, sarà presentato in prima assoluta venerdì 25 gennaio alle 21 al cinema La Compagnia (via Cavour 50/R, ingresso libero fino a esaurimento posti).
Il film ripercorre tre decenni di musica italiana che si intrecciano con la storia di Firenze, attraverso le testimonianze di big come Manuel Agnelli, Dario Brunori, Piero Pelù, Lodo Guenzi e i Subsonica. Dalla nascita della radio nel 1977 , alla prima edizione del concorso nel 1984, gli anni del Banana Moon, del Tenax, della new wave e di una scena musicale fiorentina che vantava band che sarebbero diventate iconiche, come i Litfiba o i Diaframma. Un racconto cinematografico trans-generazionale con numerose testimonianze dei protagonisti della musica italiana, che intervengono nel corso del documentario: da Irene Grandi, che confessa che “quello al Rock Contest è stato il primo concerto in un palazzetto” a Manuel Agnelli che ritiene il concorso “una delle cose di qualità che sono rimaste in questi anni”; da Piero Pelù, che afferma che “per l’Italia il Rock Contest è un punto di riferimento, una sorta di brodo primordiale” a Lodo Guenzi che la ritiene un’esperienza “bellissima, un pezzo di vita”. E ancora, Samuel e Boosta dei Subsonica, che rivelano di aver partecipato al Rock Contest appena quattordicenni con un embrionale progetto hip hop.
“Il Rock Contest – dichiara Marco Imponente, direttore generale di Controradio – ha rappresentato per moltissimi musicisti un’opportunità unica di salire su un palco ed essere ascoltati da giornalisti musicali, da produttori e da manager. Un’opportunità per emergere in un mondo, quello della musica, che è diventato negli anni sempre di più difficile approccio. Gli artisti e i gruppi che negli ultimi trenta anni sono passati dal concorso e che sono oggi affermati musicisti, testimoniano nei fatti la bontà del Rock Contest come motore di promozione della nuova musica indipendente in Italia. Il documentario racconta tutto questo attraverso la viva voce dei protagonisti”.






[ << indietro ]