FST Mediateca Toscana Film Commission
News

Festival del cinema russo contemporaneo: al via a Firenze la prima edizione dal 16 al 18 Febbraio

Il festival N.I.C.E., diretto da Viviana Del Bianco, la principale manifestazione di promozione del nuovo cinema italiano del mondo, che ha al suo attivo ventotto edizioni e che ogni anno fa tappa a Mosca e San Pietroburgo, propone a Firenze, dal 16 al 18 febbraio, al cinema La Compagnia, la prima edizione del Festival di cinema russo contemporaneo, con una selezione di film di registi russi emergenti. Il festival si svolge grazie alla collaborazione con il Centro dei Festival cinematografici e Programmi Internazionali di Mosca, con il supporto dell'Istituto italiano di cultura di Mosca, della società KinoFokus, del Comune di Firenze e di Fondazione Sistema Toscana.
In programma 7 film, pluripremiati in patria e in festival internazionali, e che rappresentano uno spaccato della migliore cinematografica russa contemporanea
In apertura del festival, (sabato 16 febbraio, ore 16.30) si vedranno i corti del concorso video, Filmare L’Alterità. Verranno proiettati i video realizzati nell'ambito del concorso di immagini migranti nel paesaggio urbano fiorentino, che ha coinvolto ragazze e ragazzi stranieri under 35, che hanno espresso il proprio punto di vista sulle città di Firenze , promosso dal Dipartimento Sagas dell'Università degli studi di Firenze, con il sostegno di Siae e Mibac.
Tra i film della selezione, domenica 17 febbraio, alle 21.30, Bol’šoj, di Valerij Todorovskij, film che ha ottenuto un forte apprezzamento da parte del pubblico, in patria e a livello internazionale, vincendo, tra gli altri, il Gran Premio e Premio della critica nella XIII edizione del Festival di «Kinotavr», Premio per il miglior film e premio «l’Aquila d’oro» per la miglior regia, alla XXVI edizione del MoscowFilm Festival.
Chiude il festival, lunedì 18 febbraio, alle 21.30 Il viaggio di Vitja detto «Aglio» per accompagnare Lekha detto «Ganghero» all'ospizio, di Aleksandr Chant, che nel 2017 ha vinto il Gran Premio del Festival di Karlovy Vary e ha trionfato con 5 premi al Festival «Okno v Evropu» di Vyborg. Avvincente road movie che racconta il classico conflitto generazionale padri/figli, in chiave “pulp”. L’azione di svolge in un anonimo paese della provincia russa. Protagonista il ventisettenne Vitja, detto ”Aglio”, con alle spalle un’infanzia passata in orfanotrofio e il sogno di abbandonare moglie e figlio perché “gli tolgono l’ossigeno”. Vitja è stato un bambino privato di affetto e a sua volta ha un cuore inaridito e conduce un’esistenza basica tra sballi e desideri di “sbancare”.
Ingresso libero.
Tutto il programma sul sito:
www.cinemalacompagnia.it






[ << indietro ]