FST Mediateca Toscana Film Commission

Notizie

Racconti dalla casa di nessuno - Biblioteca delle Oblate

Martedì 21 maggio ore 17.00 - Biblioteca delle Oblate Sala Conferenze Sibilla Aleramo per la presentazione del libro Racconti dalla casa di nessuno - Antologia di detenuti nel carcere di Sollicciano - Edizioni Le Lettere.
Intervengono: Fabio Prestopino (Direttore carcere di Sollicciano),Eros Cruccolini (Garante detenuti Comune di Firenze), Marino Biondi (Critico Letterario), Roberta Mazzanti (Consulente Editoriale), Claudio Pedron (Coordinatore CPIA 1 Firenze), Monica Sarsini (curatrice del libro). Saranno presenti alcuni autori dell'antologia.
Letture a cura di Paolo Hendel e Julie Ann Anzilotti. Intervento musicale di Massimo Altomare.
Dopo Alice nel paese delle domandine del 2011 e Alice, la guardia e l'asino bianco nel 2013, realizzati durante i corsi di scrittura con le detenute di Sollicciano, esce una nuova raccolta dal carcere. Si tratta di Racconti dalla casa di nessuno che nasce dal corso di scrittura tenuto da Monica Sarsini all'interno della Casa Circondariale di Solliciano. L’autrice, ha invitato scrittori, giornalisti, docenti universitari a confrontarsi con gli studenti della scuola carceraria di Sollicciano, fra i quali Giulia Caminito, che con il romanzo d’esordio La grande A ha conquistato pubblico e critica, Simona Baldanzi, il cui ultimo libro Maldifiume ha riscosso uno straordinario successo.
Monica Sarsini, dichiara: «Nel corso delle passate edizioni, abbiamo potuto vedere come sia cresciuta la passione che gli allievi dimostrano nei confronti del corso. Altro motivo di gioia è la conferma, anno dopo anno, di molti degli autori che collaborano. Su tutti, Roberta Mazzanti e Augusta Brettoni».
Racconti dalla casa di nessuno è un volume realizzato dai detenuti della sezione maschile della scuola carceraria (CPIA 1 Firenze) grazie ad un progetto di collaborazione con l'ARCI.


A cura di Sveva Fedeli - Grafica Andrea Magagnato
L'utilizzo e la riproduzione (anche parziale) dei contenuti del sito sono consentiti solo previa autorizzazione. Per informazioni scrivere a